Accesso ai servizi

Mercoledì, 20 Marzo 2019

PROGETTO RECUPERIAM OLI RACCOLTA OLI VEGETALI ESAUSTI



PROGETTO RECUPERIAM OLI RACCOLTA OLI VEGETALI ESAUSTI


Vedi anche: www.mpoli.it

Il Comune di Buttigliera d'Asti ha aderito da qualche anno al progetto RecuperiamOli, ovvero a raccogliere gli oli vegetali esausti (quello che rimane dopo una frittura o quello usato per conservare tonno o funghi e verdure. E' un rifiuto speciale non pericoloso che provoca gravi danni all'ambiente se non viene smaltito in modo corretto.
L'olio se gettato nell'acqua forma una sottilissima pellicola che si allarga immediatamente. Si stima che 1 kg di olio sia sufficiente per coprire una superficie di 1.000 metri quadrati, impedendo lo scambio dell'ossigeno fra aria e acqua e provocando la morte degli esseri viventi acquatici vegetali ed animali.
Ogni famiglia italiana produce, in media, 10 Kg all'anno di questo rifiuto e purtroppo solo una minima parte viene smaltita correttamente. Eppure l'olio vegetale esausto, se recuperato, è una preziosa materia prima con la quale si possono produrre carburanti (biodiesel), saponi, lubrificanti, collant e mastici. 
Contribuire alla raccolta degli oli vegetali esausti oggi è molto semplice. 
Basta raccogliere il proprio olio da cucina all'interno di comuni contenitori di plastica (es. bottiglie dell'acqua) chiuderle bene e portarle nei cassonetti di conferimento.
Avvertenze: 
- Lascia raffreddare l'olio di frittura prima di versarlo;
- Versa nella bottiglia solo oli vegetali da cucina;
- Non inserire acqua, olio motore o altri liquidi.
A Buttigliera potete trovare i bidoni per la raccolta:
Piazza Baruffaldi, Crivelle e Frazione Serra.



Pubblicato da Ufficio Segreteria