Accesso ai servizi

Mercoledì, 26 Agosto 2020

Richiesta della Regione Piemonte di intensificazione del controllo dei flussi provenienti dall’estero di manodopera destinata al settore agricolo.


"Siamo in prossimità dell’apertura della stagione della raccolta delle nostre eccellenze. Come ogni anno, i nostri coltivatori dovranno avvalersi dell’aiuto fornito dalla manodopera proveniente dall’estero.
Come voi ben sapete, alcuni dei paesi da cui proviene il personale bracciante sono particolarmente attenzionati in relazione alla situazione epidemiologica presente entro i loro confini. Ci riferiamo in particolare a quei paesi dell’est europeo che sono presenti negli elenchi previsti dall’allegato 20 del DPCM 7 agosto 2020.
Data la potenziale criticità che tali flussi di lavoratori possono rappresentare per il contenimento della pandemia, si richiede a Voi tutti la massima collaborazione nell’attuare attività di presidio e di informazione finalizzate alla prevenzione ed all’individuazione tempestiva di eventuali portatori del virus da parte delle strutture preposte.
E’ necessario in questo momento collaborare e scambiare informazioni con le cooperative e con tutti i soggetti coinvolti nella gestione del personale estero impiegato in agricoltura onde evitare di vanificare gli
sforzi fatti fino ad adesso per contenere la diffusione del virus Covid-19. A tal fine, si raccomanda l’attenta sorveglianza sul rispetto delle prescrizioni previste dai DPCM, dalle Ordinanze Regionali e dai protocolli
sullo svolgimento delle attività della Conferenza delle Regioni.
RingraziandoVi per il contributo determinante prestato fino ad ora e confidando nella Vostra collaborazione, cogliamo l’occasione per porgerVi i nostri più cordiali saluti."
Questo il messaggio pervenuto dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio con cui si richiede la nostra collaborazione al fine di prevenire e contenere la diffusione del contagio. Confidando nella collaborazione  di tutti si porgono cordiali saluti.

Documenti allegati: