Accesso ai servizi

Mercoledì, 18 Settembre 2019

MISURE PREVENTIVE CONTRO LA PROLIFERAZIONE DEI COLOMBI NEL PAESE.



MISURE PREVENTIVE CONTRO LA PROLIFERAZIONE DEI COLOMBI NEL PAESE.


IL SINDACO CON ORDINANZA N. 12 DEL 13/09/2019

- O R D I N A –

 - agli Amministratori di Condominio ed ai proprietari di singole unità residenziali o di aree/superfici scoperte, ciascuno per le rispettive aree di competenza, di provvedere:

  1. a) alla pulizia e alla disinfestazione delle parti degli edifici interessati da eventuali sedimentazioni di escrementi di colombi, alla rimozione delle carcasse, dei nidi, delle uova ove esistenti;
  2. b) all’accurato tamponamento di ogni apertura o anfratto, specie nei sottotetti, mediante opere in muratura e/o apposizione di reti, e l’apposizione di dissuasori, comunque tutti sistemi incruenti;

 - alle aziende produttive, agricole, commerciali ed artigianali esistenti nell’area urbana di porre in essere tutti gli accorgimenti atti all’allontanamento dei volatili dagli impianti ed immobili di loro proprietà ove gli stessi volatili possano trovare fonte di approvvigionamenti, utilizzando i sistemi di cui al precedente punto 1.b);
è fatto assoluto divieto a chiunque di somministrare alimenti di qualsiasi genere e in qualsiasi luogo ai colombi presenti allo stato libero sul territorio urbano.

 

A V V I S A

 

  • l’inadempienza a quanto disposto con il presente atto, fatto salvo quanto previsto dall'art. 650 del codice penale per violazione di un’Ordinanza del Sindaco, è punita con le sanzioni amministrative previste dall’art. 7-bis del Decreto Legislativo 267/2000, da Euro 25,00 ad Euro 500,00, nonché dalle altre leggi e Regolamenti generali e speciali in materia di tutela dell’ambiente, igiene pubblica;
  • l'esecuzione e la vigilanza sulla osservanza della presente ordinanza, l'accertamento e l'irrogazione delle sanzioni viene demandata per quanto di competenza all’Ufficio di Polizia Locale, all'ASL ed a chiunque altro spetti sulla base delle vigenti disposizioni in materia, ed all’ufficio tecnico per quanto di competenza;
  • la presente ordinanza diverrà immediatamente esecutiva con la pubblicazione all'Albo Pretorio e ne sia data ampia diffusione alla cittadinanza mediante sito internet comunale e negli spazi riservati alle affissioni;
  • nel caso di manifesta inerzia nell'osservanza di quanto stabilito dalla presente ordinanza e/o di accertate gravi problematiche igienico-sanitarie, l'esecuzione degli interventi necessari avverrà d'Ufficio e la relativa spesa sarà a carico degli inadempienti secondo procedure e modalità vigenti in materia;contro il presente provvedimento è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale del Piemonte nel termine di 60 (sessanta) giorni dalla data di notifica, ovvero entro 120 (centoventi) giorni al Capo dello Stato.

 


Documenti allegati:

Pubblicato da ufficio segreteria